Skip to content

NATALIS®

Linea Natalis per me e il mio bambino!

Ti accompagniamo dal desiderio di avere figli attraverso la gravidanza fino alla fine dell’allattamento al seno.

NATALIS®

Linea Natalis per me e il mio bambino!

Ti accompagniamo dal desiderio di avere figli attraverso la gravidanza fino alla fine dell’allattamento al seno.

Perché i capelli post parto tendono a cadere? Le cause

I tuoi capelli durante la gravidanza hanno vissuto un periodo all’insegna della bellezza: folti, lucenti e splendidi.
Dopo il parto, invece, i capelli spesso sembrano più fragili, indomabili e, soprattutto, tendono a cadere.

Come possiamo spiegarci questo fenomeno?

La caduta dei capelli post-parto può preoccupare molte neomamme. Infatti, capita di trovare decine e decine di capelli sul cuscino e sulle spalle, quantità considerevoli che sembrano quasi cancellare il ricordo della folta chioma che scendeva lucente e rigogliosa sulle spalle, nel corso della gravidanza. 🙁
L’aumentata caduta dei capelli durante la gravidanza (e ancor più nei mesi dell’allattamento) rappresenta un fenomeno del tutto naturale e come tale reversibile. Ma quali sono le cause principali di questo diradamento? La caduta dei capelli può essere in principio evitabile?

Post gravidanza e caduta capelli: le cause

Ci sono diversi fattori che causano la caduta dei capelli. Andiamo quindi ad elencarne alcuni qui sotto:
La caduta può manifestarsi, ad esempio, quando le esigenze nutritive della futura mamma non vengono completamente soddisfatte.
L’assunzione inadeguata di alimenti ad alto valore nutrizionale causa la caduta dei capelli, come anche la carenza di ferro, proteine, minerali e vitamine contribuisce a questa situazione. L’assunzione di integratori alimentari contro la caduta dei capelli può essere d’aiuto.
Cambiamenti ormonali: i cambiamenti ormonali post-gravidanza sono una delle ragioni principali per i cambiamenti nei capelli, in quanto interferiscono con il normale ciclo di crescita dei capelli
Alti livelli di stress: stressarsi non può mai far bene, figuriamoci in posto gravidanza! Cerchiamo di star calme neomamme, prendiamoci cura di noi stesse e manteniamo i livelli di stress bassi.
Malattie del cuoio capelluto: molte donne possono manifestare allergie cutanee o altri problemi di salute che interessano il cuoio capelluto. Questi problemi possono contribuire all’assottigliamento dei capelli e persino alla caduta dei capelli.

Insomma, può davvero essere difficile mantenere i nostri capelli in salute, mentre ci prendiamo cura del nostro piccolo appena nato.

Cerchiamo adesso di capire insieme le cause scientifiche della caduta dei capelli post-parto.

Cosa succede dopo il parto? Perché cadono i capelli?

Si tratta del telogen effluvium post-partum: fenomeno caratterizzato da una perdita di capelli superiore alla norma. Si tratta di un problema da non sottovalutare, ma non è una tragedia!
i diretti responsabili dell’aumentato splendore della chioma in gravidanza sono gli estrogeni, i cui livelli aumentano esponenzialmente durante la gestazione.
Questi ormoni femminili sono in grado di influenzare positivamente il ciclo vitale del capello, prolungandone la permanenza nella fase di crescita e limitandone notevolmente la caduta.
Al termine della gravidanza, invece, avviene il fenomeno contrario: i livelli di estrogeni diminuiscono e si può assistere a quella che viene definita come caduta dei capelli durante l’allattamento. Essa può durare per circa 6-12 mesi.

L’utilizzo di integratori alimentari anti caduta capelli può evitare questo problema o per lo meno diminuirne la durata nel tempo.
Questo argomento verrà meglio approfondito nell’articolo scientifico con la nostra biologa Lucia Natarelli. 🙂 L’articolo uscirà durante la terza settimana di febbraio.

 

Intanto, non esitare a contattarci o scriverci sul nostro profilo Instagram Natalis.it per qualunque domanda!